LA NOSTRA STORIA

Tenuta Leonetti appartiene dal 1970 alla famiglia Leonetti e tuttora viene gestita dai suoi eredi che negli anni hanno rilanciato sia l'attività agricola, sia la parte architettonica e paesaggistica

LA TENUTA

Tenuta Leonetti appartiene al complesso di Torre di Bocca, una delle più antiche e suggestive masserie pugliesi. In Puglia se ne contano attualmente circa 150 e rispondono tutte ad uno stesso criterio costruttivo, che le divide in due piani, dove al superiore si trova l'abitazione del signore o del "massaro" e al piano terra trovano spazio gli alloggiamenti dei contadini e la zona lavorativa. Gli edifici sono circondati da spessi muri, che comprendono vasti giardini e una cappella dove anticamente si tenevano regolarmente le messe per la piccola comunità che abitava la masseria.

LA VILLA

Di recentissima ristrutturazione la villa padronale si presenta agli ospiti con tutto il fascino delle antiche dimore signorili. Circondata dal bellissimo giardino, la villa si suddivide in tre livelli: al piano terra, lì dove un tempo c'erano gli alloggiamenti dei contadini e la zona lavorativa, c'è un ampio spazio di 150 mq con bellissima vista sul parco esterno, grazie alle grandi vetrate che lo circondano.

Attraverso una grande scala in pietra si accede al salone principale, situato al primo piano dell'edificio, un grande stanza con pavimento in parquet e un caratteristico tetto in legno a capriate. L'ampio salone si sviluppa su una superficie di circa 200 mq ed è anch'esso circondato su tre lati da ampie vetrate da cui è possibile ammirare la tenuta dall'alto.

Tramite una scala interna in legno è possibile accedere ad una affascinante mansarda di circa 150 mq, anch'essa con il caratteristico tetto a capriate, che rappresenta il punto più alto dell'edificio.

IL GIARDINO

Tenuta Leonetti è immersa in un parco-giardino che circonda la villa padronale su tre lati. Fanno bella mostra di sè i caratteristici ulivi secolari tipici della zona, alberi di pino, palme, querce, antichi carrubi e tante altre specie armoniosamente disposte per creare ambienti e cornici sempre diversi e suggestivi.

Accanto ad ampi spazi aperti ricavati su prato inglese si scoprono angoli con mille dettagli disseminati ad arte per tutto il giardino: fontane, canali irrigui, siepi decorate, vasi, giare, anfore, antichi strumenti di lavoro appartenuti alla storia della masseria che rendono ogni scorcio davvero unico.

A completare questo affascinante scenario c'è un delizioso laghetto dove Ë possibile ammirare alcune simpatiche anatre intente a nuotare, per non parlare dei sontuosi pavoni che non mancheranno di ammaliarvi con i loro sgargianti colori e con la loro naturale bellezza.